Crea sito

HAIKU


1.

ascolta voce
canto onda marina ‒
: silenzio che va

 

2.

colore fiacco
ricalca bassa marea ‒
: nubi guardano

 

3.

onda tenace
nel silenzio di sera ‒
: cambia stagione

 

4.

ignora il tempo
come un pesce che ignora ‒
: gabbia mentale

 

5.

circoscrivere
lamento del discorso ‒
: bianchi segnali

 

6.

meraviglioso
strenuamente tracciato ‒
: nel tuo dialogo

 

7.

si aprono gemme
germinando le attese ‒
: raccoglie sogni

 

8.

notte che arriva
senza stelle cadenti ‒
: notte speranza

 

9.

mossa sinuosa
il passo che inventa scie ‒
: solita traccia

 

10.

smussati gli haiku
saettano nei cuspidi ‒
: confuso verbo

 

11.

giochi sorrisi
facile realizzare ‒
: strappa un amore

 

12.

falliti i sogni
si fanno sacrifici ‒
: tutto è compiuto?

 

13.

annotazioni
margine dell’estate ‒
: devastazioni

 

14.

salace fiamma
nella oscura sera ‒
: spazio in levare

 

15.

i frutti si colgono
nella provocazione ‒
: nell’attesa

 

16.

meraviglioso
strenuamente tracciato ‒
: segno dialoga

 

17.

svellere la noia
correre nell’ondata ‒
: provocazione

 

18.

sotto la pioggia
l’ombrello ti ripara ‒
: speri nel sole

 

19.

segno nel vento
graffitate le foglie ‒
: placido fiume

 

20.

riva marina
si veste di rossiccio ‒
: fili d’argento

 

21.

nel soleggiato
pomeriggio d’estate ‒
: l’inferno ha casa

 

22.

pesce curioso
poi s’avvicina all’esca ‒
: cibo per pranzo

 

23.

nei filamenti
della brezza marina ‒
: quattro risate

 

24.

sono un’aquila
un cantore dal cielo ‒
: cavalco il vento

 

25.

i quattro albatri
sui bordelli a santa fè ‒
: controcorrente

 

26.

lurida storia
cavalca una ventata ‒
: d’irriverenze

 

27.

le mani lunghe
ovunque gambe corte ‒
: il malaffare

 

28.

della poetica
di un bocciolo di rosa ‒
: del resistere

 

29.

quasi un dovere
liberare l’odore ‒
: di una pineta

 

30.

nei fiori il tempo
come una porta aperta ‒
: fino alla luce

 

31.

dal volteggiare
arabeschi i gabbiani ‒
: fanno ritorno

 

32.

dal vissuto di
una leggiadra rosa ‒
: candido bacio

 

33.

succede pure
che una dalia appassisce ‒
: ma non lo stelo

 

34.

solchi di bianco
sulla neve caduta ‒
: poco colore

 

35.

guado del fiume
al di là del pontile ‒
: acqua s’affranta

 

36.

per arenarie
si alza quasi commossa ‒
: un’alta marea

 

37.

per germinali
voci che il senso strozza ‒
: braccato è il timo

 

38.

colorandosi
di polvere purpurea ‒
: l’occhio non schiude

 

39.

le rosse labbra
come un fresco mattino ‒
: le si irradiano

 

40.

luce marina
si trasportano le idee ‒
: ma nulla cambia

 

41.

odore d’aglio
i segni fanno cerchi ‒
: cerchi di fumo

 

42.

sempre tempesta
nebbia non vela il sole ‒
: il mare ondeggia

 

43.

sempre più dure
la parola e la rosa ‒
: struggenti ritmi

 

44.

inno all’amore
la storia è senza sguardi ‒
: nasce il dolore

 

45.

il canto traccia
ritmi di filigrana ‒
: del nostro amore

 

46.

fra gli aggettivi
di un cielo azzurro terso ‒
: si fa intuibile

 

47.

nel subconscio di
un merletto di ginseng ‒
: armonie fresche

 

48.

dolce è il dolore
nei rosai sapienti che ‒
: ti rosseggiano

 

49.

ricordi di noi
l’acqua ristagna e tace ‒
: rispecchia il cielo

 

50.

la storia insegna
sorgenti dell’incanto ‒
: corpo conteso

 

51.

resa di rosa
fascino della poesia ‒
: su ogni limite

 

52.

stranita viola
dalla terra sobbalza ‒
: volo di follia

 

53.

ferito il suono
solca i cieli in silenzio ‒
: poi l’uragano

 

54.

languida luce
sulla vigna matura ‒
: si spande uno iato

 

55.

ancora viva
speranza si riaccende ‒
: fuoco non prende

 

56.

na tiella ’e penziér
int’ ’a néglia ammiscata ‒
: cu ll’aria ’e muort

 

57.

s’annasconn ’o mar
ma sbatt ’nzist e fa rummor ‒
: furnésc ’a paura

 

58.

na senga ’e luce
janca e nera è ’a jurnata ‒
: sbaréa ’o vient

 

59.

un cirro di vapore
la gente vi si lava la coscienza ‒
: azione di fumo

 

60.

aria furiosa
cecità nell’azione ‒
: odore del nulla

 

61.

cogitabonda
invasa dalla noia ‒
: l’acqua ristagna

 

62.

placido fiume
piante aromatiche ‒
: fanno da contorno

 

63.

una congettura
l’arcobaleno bianco ‒
: una congiunzione

 

64.

senza l’afflato
dinoccolato suona ‒
: riflesso d’acqua

 

65.

mare in burrasca
come suono di canne ‒
: canto di vento

 

66.

sta in attesa
il melograno rosso ‒
: va via nel vento

 

67.

qual è il kigo
supremo dell’haiku ‒
: il caso del fico

 

68.

papille rosse
del sole quando lecca ‒
: la terra nativa

 

69.

comunicare
un volo di gabbiani –
: parole vuote

 

70.

corre fantasia
sul filare dell’uva –
: il negare è ozio

 

71.

rosso di sera
lucciole per lanterne –
: domani piove

 

72.

foglio davanti
riempire di parole –
: solo numeri

 

73.

davanti un pino
una chioma ad ombrello –
: nega il riparo

 

74.

un mare calmo
una melodia ondosa –
: stato funesto

 

75.

semina sorte
l’acacia infioritura –
: sibila il vuoto

 

76.

rimano foglie
sulla sponda del fiume –
: rosse farfalle

 

77.

se saltellando
toccassimo le stelle –
: perle di notte

 

78.

variazioni di colori
avanzano –
: rischiara il giorno

 

79.

amare come marea
un’onda sommerge –
: dagli accenti

 

80.

colori e suoni
tavolozza e tastiera –
: ritmica impura

 

81.

sbuca dal niente
un’idea che si fa ritmo –
: sonorità

 

82.

colpa del mare
della curva del tempo –
: nel vuoto giace