Pasca – Biografia

Francesco Pasca è nato a Sanarica (LE) nel 1946. Attento ai linguaggi verbali e non verbali. Nel 1979 aderisce al manifesto della Singlossia voluto dalla semiologa Rossana Apicella e con lei ne cura la stesura dando luogo alle numerose iniziative dette della stagione post-poetica visiva dei gruppi poetici nazionali, degli underground ’80. Con la scomparsa della semiologa Rossana Apicella, avvenuta nel maggio del 1985, ha continuato ad evolvere il linguaggio della Singlossia riversandolo nella scrittura. Ha pubblicato: Quaderno n.15 “PaROLe SPaRSe – se i pensieri affollano la mente è utile…” (Editrice 5emme, 2005); “OTRaNTO – il Luogo delle parole – dialogo virtuale sulla scrittura di pietra” (Il Raggio Verde Edizioni, 2008); eUTòpos- mi disegni una parola? – la parola nominata (id., 2009); Il Gesto – Giano: idea di fili senza spessore (Lupo editore, 2011); L’Alfa-Thea (uomo di Nazareth) (Il Raggio Verde Edizioni, 2013). Nelle arti visive partecipa dal 1963 con contaminazioni che spaziano dal neocostruttivismo all’informale e con performance gestuali e visive. Collabora con il quotidiano salentino «Il Paese Nuovo» e la rivista telematica «Arte e Luoghi».


Collaborazioni di Francesco Pasca:


 

Precedente Violante - Biografia Successivo Da Cruz - Biografia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.